Eclissi di Luna - 21 gennaio 2019

  • Scritto da
    Questa mattina, lunedì 21 gennaio 2019, si è potuto assistere a una particolare eclissi totale di Luna, particolare proprio perché in questo periodo la Luna è al perigeo e, quindi, risplende nelle sue massime dimensioni.
    Un eclissi di Luna si verifica quando il Sole, la Terra e la Luna sono allineati e la Terra impedisce ai raggi del Sole di giungere sul nostro satellite naturale. Purtroppo, almeno a Savona, le condizioni meteo non erano delle migliori: un forte vento ha creato fenomeni di turbolenza, il cielo è stato velato e numerose nuvole hanno impedito di godere appieno lo spettacolo. L'eclissi ha avuto inizio alle 3:37 (fase di penombra) e il primo contatto si è verificato circa un ora dopo. Il centro eclissi è stato alle 6:12 e 30 minuti dopo l'eclissi totale è terminata. Tramontando la Luna alle 7:47, è stato impossibile cogliere l'ultimo contatto (avvenuto alle 7:51).


    Questo tipo di evento si ripeterà solo il 31 dicembre 2028, anche se già il 16 luglio 2019 alle 22:14 potremo assistere a un eclisse parziale (magnitudine ombra 0,65). Per goderci lo spettacolo di un'altra eclissi totale di Luna, bisognerà però attendere la notte tra 15 e 16 maggio 2022, anche se la totalità si verificherà solo al tramonto del nostro satellite.
    Grazie alla pazienza, alla tenacia e bravura di due giovani soci della nostra associazione, l'eclissi di quest'anno è stata registrata e il frutto del loro lavoro è disponibile nell'area Eclissi di Luna - 21 gennaio 2019.

Prossimi incontri

  • Giovedì - 28 febbraio
    L'oggetto del mese
    Osserviamo al telescopio gli ammassi stellari dell'Auriga
    Osservatorio Astronomico Savonese.
    Campus di Savona
    Inizio ore 21:00
  • Sabato - 16 marzo
    Il Sole al telescopio
    Osserviamo la nostra stella con il rifrattore in banda H-alfa da 80mm, acquisito con il contributo della Fondazione A.De Mari.
    Osservatorio Astronomico Savonese.
    Campus di Savona
    Inizio ore 14:00
  • Giovedì - 21 marzo
    Parliamo di relatività generale
    Dialogo sulla teoria e sulle sue implicazioni astronomiche.
    Vedremo i suoi fondamenti senza formule, o quasi, con l'occhio rivolto agli aspetti astronomici e cosmologici.
    Relatore: V. Ghisolfi
    Campus di Savona
    Inizio ore 21:00
Programma completo delle attività

Nel cielo

  • LA LUNA

    *  4 FEBBRAIO LUNA NUOVA
    * 12 FEBBRAIO PRIMO QUARTO
    * 19 FEBBRAIO LUNA PIENA
    * 26 FEBBRAIO ULTIMO QUARTO

    I PIANETI

    MERCURIO: In buona posizione serale nell'ultima decade del mese, è di mag. -1.1 il 19 e -0.4 il 28, tra Acquario e Pesci. Raggiunge la massima elongazione di 18° il 26 e disponendo di un orizzonte libero verso Ovest lo si può avvistare nel crepuscolo più profondo, quasi a buio;
    VENERE: sempre fulgido astro mattutino, è di mag. -4.2 e balza all'attenzione anche del più assonnato pendolare nel cielo verso Sud-Est, dalle 5 ai chiarori dell'alba. A inizio mese forma uno spettacolare e regolare allineamento con Giove e Saturno, poi si avvicina a quest'utimo e lo sorpassa il 18, passando appena un grado a Nord.  
    MARTE: oggetto serale fino all'estate, è privo di interesse telescopico e si indebolisce da mag. +0.9 a +1.2, tramontando intorno alle 23. Interessante la congiunzione con URANO del 12, quando il lontano pianeta gassoso si troverà 1° sotto Marte e sarà visibile con minimo ausilio ottico (mag. +5.7);
    GIOVE: visibile nelle ore piccole, sorge alle 4 a inizio mese e alle 2 alla fine, seguendo di mezz'ora il sorgere di Antares. Brilla di mag. -2 e offre un disco apparente di 35";
    SATURNO: oggetto prettamente mattutino nel Sagittario, sorge poco dopo la "teiera" e viene raggiunto da Venere il 18. Di mag. +0.6, è ancora troppo basso per le osservazioni al telescopio.


    Leggi tutto...

In evidenza

  • 30 anni fa: estate '88
    30 anni fa: estate '88 Nell'estate del 1988 venne a mancare quello che era era stato il primo osservatorio sociale del Gruppo, la “Stazione Astronomica di Campei”, sita nel comune di Vezzi Portio”. La specola era ubicata su una piccola terrazza di una costruzione rurale nella frazione di Campei, piccolo agglomerato di case del “tempo…
    in 30 anni fa Letto 155 volte
  • 30 anni fa: primavera '88
    Tutto è relativo! Ogni tanto qualcuno così si esprime, pensando ad Albert Einstein. In particolare la grande intuizione/deduzione dello scienziato è che il tempo è relativo, cioè non esiste un tempo assoluto, ma anzi il tempo è una coordinata, e quindi variabile. Ciò non vale, dico, solo per i sistemi…
    in 30 anni fa Letto 229 volte
  • 30 anni fa: inverno '87/88
    30 anni fa: inverno '87/88 E il nuovo Cielosservare, la “rivista del Gruppo Astrofili Savonesi”, venne finalmente alla luce! Come raccontato nel precedente “numero” di “30 anni fa”, si decise di chiamarla un pò pomposamente rivista. Effettivamente, comunque, nel suo piccolo, circa una metà delle 48 pagine veniva occupata da due articoli. Le immagini e…
    in 30 anni fa Letto 373 volte

Gli oceani del Sistema Solare

Freddi, peculiari e nascosti: gli oceani del sistema solare nascondono grandi diversità e forse anche la vita.

Conferenza a cura di L. Pizzimenti (Ass.ne Astrofili Polaris - Genova) tenuta al Gruppo Astrofili Savonesi il 14 aprile 2018

Riprese e editing: Roberto Porro