Mostra Astronomica 2019 - Appunti


50 ANNI DAL PRIMO PASSO

Lo sbarco sulla Luna

Grazie a tutti voi per averci visitato!
 
Un grazie particolore a tutti i soci che non si sono tirati indietro nell'affrontare il gravoso impegno dell'organizzazione di un evento molto impegnativo come quello di quest'anno.
Se volete rivivere alcuni momenti della preparazione e delle molteplici attività che hanno contraddistinto la realizzazione de "50 anni dal primo passo", provate a riconoscervi in questo breve resoconto fotografico.

Orione sorge sulle Alpi del Tirolo

Orione si libra sulle Alpi del Tirolo. Timelaspe ripreso il 23 febbraio 2019 a Trins (Austria).

Credits: Sandro Zappatore

Nel cielo

  • LA LUNA

    *  5 APRILE LUNA NUOVA
    * 12 APRILE PRIMO QUARTO
    * 19 APRILE LUNA PIENA
    * 26 APRILE ULTIMO QUARTO


    I PIANETI

    MERCURIO: ha un'apparizione mattutina e l'11 raggiunge i 26° di elongazione dal Sole, ma non si presenta mai in condizioni molto favorevoli e rimane basso sull'orizzonte in pieno crepuscolo. La vicinanza di Venere, con cui ha una quasi-congiunzione il 16, può aiutare a rintracciarlo anche se si trova sempre al disotto del fulgido astro mattutino. E' di mag. 0 il 21;
    VENERE: comincia a immergersi nel crepuscolo del mattino, anche se la luminosità (mag. -3.9 tutto il mese) aiuta certamente a individuarlo. Sorge 1h20m prima del Sole a inizio mese e 1h alla fine;
    MARTE: sempre oggetto serale, si attarda tra le stelle del Toro e scorre lentamente dai pressi delle Pleiadi a 7° a N delle Iadi: è interessante un confronto con Aldebaran, di colore paragonabile ma assai più luminosa (mag. 0.5 contro +1.5). Per tutto il mese tramonta poco prima della mezzanotte;
    GIOVE: visibile nella seconda parte della notte, sorge cospicuo tra le stelle dell'Ofiuco, tra Scorpione e Sagittario, all'una e mezzo a inizio mese e poco prima di mezzanotte alla fine, lasciando così un intervallo in cui non ci sono pianeti visibili in tutto il cielo. Alle ore piccole, seppur basso sull'orizzonte, è interessante al telescopio e offre un disco di quasi 40" a inizio mese e 43" alla fine, mentre la magnitudine va da -2.2 a -2.4;
    SATURNO: nel Capricorno, segue Giove di poco meno di due ore quindi è oggetto prettamente mattutino: i due pianeti giganti si avvicineranno progressivamente fino alla spettacolare congiunzione della fine dell'anno prossimo. Intanto ammiriamo Saturno con gli anelli prossimi alla massima apertura e un disco di 17", mentre la luminosità si attesta a +0.5.

    Leggi tutto...

In evidenza

  • 30 anni fa: estate '88
    30 anni fa: estate '88 Nell'estate del 1988 venne a mancare quello che era era stato il primo osservatorio sociale del Gruppo, la “Stazione Astronomica di Campei”, sita nel comune di Vezzi Portio”. La specola era ubicata su una piccola terrazza di una costruzione rurale nella frazione di Campei, piccolo agglomerato di case del “tempo…
    in 30 anni fa Letto 200 volte
  • 30 anni fa: primavera '88
    Tutto è relativo! Ogni tanto qualcuno così si esprime, pensando ad Albert Einstein. In particolare la grande intuizione/deduzione dello scienziato è che il tempo è relativo, cioè non esiste un tempo assoluto, ma anzi il tempo è una coordinata, e quindi variabile. Ciò non vale, dico, solo per i sistemi…
    in 30 anni fa Letto 280 volte
  • 30 anni fa: inverno '87/88
    30 anni fa: inverno '87/88 E il nuovo Cielosservare, la “rivista del Gruppo Astrofili Savonesi”, venne finalmente alla luce! Come raccontato nel precedente “numero” di “30 anni fa”, si decise di chiamarla un pò pomposamente rivista. Effettivamente, comunque, nel suo piccolo, circa una metà delle 48 pagine veniva occupata da due articoli. Le immagini e…
    in 30 anni fa Letto 441 volte

GAS Story - Ep. 1

Sono passati 50 anni da quando il cav. Mario Quadrelli incominciò a cercare a Savona persone che come lui fossero appassionate di astronomia. Come racconta Quadrelli, la ricerca non fu senza difficoltà, sia sotto il profilo della comunicazione, che della logistica. Ci volle più di un anno e mezzo per radunare una cerchia di amici che, poi, nel 1969 avrebbero formalmente costituito il Gruppo Astrofili Savonesi. Questo breve filmato vuole essere un primo contributo dei soci di oggi per celebrare una storia di oltre 50 anni di attività sociale dedicata alla passione per l'astronomia.