• Home
Domenica, 30 Luglio 2017 00:00

Agosto 2017

LA LUNA

  •   7 AGOSTO LUNA PIENA
  •  15 AGOSTO ULTIMO QUARTO
  •  21 AGOSTO LUNA NUOVA
  •  29 AGOSTO PRIMO QUARTO

I PIANETI

MERCURIO: in posizione sfavorevole per tutto il mese, è in congiunzione inferiore il 26;

VENERE: sebbene siano passati due mesi dalla massima elongazione, solo ora si presenta nelle migliori condizioni di visibilità rispetto alla luce del crepuscolo: sorge infatti 3 ore prima del Sole, tra le stelle dei Gemelli, ed è di mag. -4.0. A parte lo spettacolo paesaggistico offre poco al telescopio: il disco si riduce da 14" a 12" e la fase illuminata supera l'80%;

MARTE: del tutto invisibile se non per pochi minuti a beneficio dei fortunati che potranno ammirare l'"American Eclipse" del 21, resterà di scarso interesse per i prossimi mesi nei quali emergerà faticosamente dai bagliori del mattino;

GIOVE: ormai oggetto crepuscolare, si riavvicina a Spica e a fine mese tramonta nelle ore serali. Di mag. -1.8, mostra un disco di 32" a fine mese;

SATURNO: seppur non molto alto sull'orizzonte, offre lo spettacolo degli anelli alla massima apertura: è di  mag. +0.3 e presenta  un diametro apparente di oltre 17". Nell'Ofiuco, a sinistra di Antares, va osservato appena buio in condizioni di atmosfera calma.




 Le "4 viste"

Le viste sono state create per una latitudine coincidente con Savona (44’ 18” N)  alle ore 22,00 circa del 15 luglio 2017.

 

SUD

Ofiuco e Aquila dominano la vista a Sud, con la banda della Via Lattea che solca verticalmente il cielo. Più bassi lo Scorpione, l'Ofiuco con Saturno e il Sagittario indicano le zone più dense della Galassia.

EST

Il grande quadrato del Pegaso con Andromeda sale dall'orizzonte Est, bassi sull'orizzonte il Capricorno e l'Acquario.

NORD

L' Orsa Maggiore (Ursa Major) o Gran Carro ci indica la posizione della stella polare. La forma ci ricorda anche quella di un pentolino. Prolungando verso nord di cinque volte il lato corto opposto al manico troviamo la stella Polare che è la stella più luminosa della costellazione dell' Orsa Minore (Ursa Minor). La stella polare indica nel nostro emisfero esattamente la direzione del nord.
l'Orsa maggiore è bassa verso Nord-Ovest, mentre Cassiopea sale dalla parte opposta seguita da Perseo.

 
OVEST

La vista è dominata dal Bootes con la brillante Arturo, seguita dalla Corona Boreale. Tramonta presto Spica con Giove, seguita poi dalla testa dello Scorpione.


EVENTI SIGNIFICATIVI

METEORE  Il più conosciuto sciame meteorico, quello delle PERSEIDI, quest'anno sarà in condizioni sfavorevoli all'osservazione per via della Luna a pochi giorni dalla fase piena.

OCCULTAZIONI   Una difficile occultazione di Aldebaran da parte della Luna sarà visibile dall'Europa il 16 in pieno giorno: la stella sparirà dietro il bordo illuminato del nostro satellite alle 8.45 per riapparire alle 10.02 dal bordo oscuro. Il fenomeno naturalmente sarà osservabile solo al telescopio.

Letto 563 volte
Altro in questa categoria: « Dicembre 2015 Ottobre 2017 »